You are currently browsing the tag archive for the ‘santo padre’ tag.

“Se avrai Fede entrerai in Paradiso, altrimenti andrai all’Inferno!”
“Voglio aver Fede, Padre! Mi dica cosa devo fare!”
“Devi fare la Volontà di Dio, Figlio mio!”
“Mi dica Padre, qual è la Volontà di Dio?”
“Per conoscerla devi affidarti alla Parola di Dio, messa per iscritto nelle Sacre Scritture dagli Uomini che Lui ha scelto, ed affidarti nella sua giusta interpretazione al Capo della Chiesa: in materia di Fede Egli è infallibile!”
“Va bene, Padre, ma chi mi garantisce che ciò che hanno scritto gli uomini sia realmente stato dettato da Dio, e che il Capo della Chiesa sia veramente, in materia di Fede, infallibile?”
“L’ha detto Dio!”
“La prego, Padre, mi faccia capire: il Capo della Chiesa dice di rappresentare la voce di Dio perché l’ha detto Dio, ma il fatto che l’abbia veramente detto Dio ce lo garantisce proprio il Capo della Chiesa… non ci trova qualcosa di strano? Chi mi assicura che questa voce l’abbia messa in giro proprio Dio e non il Capo della Chiesa? E chi mi dà la prova che le Sacre Scritture rappresentino veramente la Parola di Dio? Chi mi garantisce cioè che il Capo della Chiesa, e la Chiesa stessa, non si siano legittimati da soli?
“Arrr… il tuo cuore lo sa!”
“Ma allora devo ascoltare prima il mio cuore, e poi il Capo della Chiesa e le Sacre Scritture?! E tutti coloro il cui cuore suggerisce che il Capo della Chiesa non è veramente il massimo rappresentante di Dio in Terra e le Sacre Scritture non sono veramente la Parola di Dio?”
“Sono degli eretici! Non è la Parola di Dio che soffia contro le porte sprangate del loro cuore quella che ascoltano, seguono piuttosto il sibilo ammaliatore di Satana! Inoltre è evidente che dietro al Capo della Chiesa ed alle Sacre Scritture, e quindi a tutta la Chiesa, vi sia l’Unico Dio: solo così si spiegano infatti gli innumerevoli Miracoli e le Sante Opere che la Chiesa ha negli anni compiuto, e la sua diffusione nel mondo!”
“Padre, questo suo giudizio è quanto di più soggettivo ci possa essere e non trovo alcun motivo né razionale, né emotivo, né spirituale per cui debba essere unanimemente condiviso; trovo inoltre che l’unica cosa veramente evidente sia che la Chiesa ed il suo Capo abbiano una grande convenienza a che la loro autorità venga largamente riconosciuta”
“Figliolo…”
“Padre…”
“Tu andrai all’Inferno, Figliolo”
“Non c’è peggior peccato, Padre, che controllare gli uomini schiavizzando Dio”
“Andrai all’Inferno”
“Forse ne sto uscendo”

Annunci

COME COMMENTARE I MIEI POST

se volete commentare un mio articolo e non sapete come fare cliccate l'ultima delle parole scritte in blu presenti sotto il titolo di ogni post: se nessuno ha ancora commentato ci sarà scritto "Lascia un commento", se qualcuno ha già commentato ci sarà specificato il numero dei commenti presenti, ad esempio "7 commenti", ma potrebbero essere anche 5 o 10.000... ok? insomma voi cliccate lì e poi andate a commentare in fondo alla pagina. Se invece quel pulsante non fosse presente, andate in fondo alla pagina e commentate direttamente... BUON COMMENTO! :)

È CALDAMENTE CONSIGLIATO PERMETTERSI DI FARE ERRORI!

Questo sito in perenne modifica si propone di fare e dire tante cose e quindi si suppone che tante volte sbaglierà. La creatività presuppone la libertà di fallire, il cambiamento sociale anche. Un richiamo a questo concetto (e a molti altri) si trova anche in questo bel video qua! Permettersi di fare errori è forse il miglior modo per correggerli. Dato poi che di errori ne faccio tanti e che il mio pensiero è perennemente in evoluzione, non è difficile che al termine di un mio post possiate incontrare un aggiornamento scritto in rosso. Siete caldissimamente invitati a esporre critiche dubbi consensi e quant'altro di civilmente espresso al fine di contribuire all'aggiornamento e al perfezionamento dei miei pensieri! GRAZIE!!!

Aggiornamenti Twitter

Errore: assicurati che l'account Twitter sia pubblico.

Le immagini presenti sul blog non realizzate da me appartengono ai rispettivi proprietari e verranno rimosse in seguito a specifica richiesta.