provo il voltastomaco e un infinito dispiacere.
un uomo, a pochi passi da dove io ogni giorno studio, ha deciso di ammazzare altri uomini sapendo solamente che erano senegalesi, o forse neanche, che erano africani, che erano negri.
qualche anno fa la cronaca riportò di un extracomunitario che salvò un cittadino italiano dall’annegamento, buttandosi nel fiume e rischiando la propria vita. per quanto ne sapeva l’assassino potevano esserci persone come quell’uomo tra le proprie vittime. non faceva differenza.
ma se l’esistenza di un confusissimo folle una spiegazione la trova sempre, persone che lo difendono non trova niente che io possa comprendere. non posso credere che tale follia si possa diffondere. ma è già successo.
io oggi sono senegalese, e muoio con loro.

Firenze, estremista di destra uccide due senegalesi, poi si toglie la vita. Tre feriti gravi

Annunci