Giorgio Gaber, senz’altro tra i più grandi pensieri dello spettacolo italiano della seconda metà del 900, tra i pochi davvero coerenti. Un dispiacere non averlo conosciuto di persona. Una critica potente e viscerale, ma profondamente sottile e riflettuta, che amo e da cui lascio criticare anche me stesso, come è giusto che sia…

Per me, un amore.

Giorgio Gaber – La strada

Mi fa male il mondo – Giorgio Gaber (1a parte)

Mi fa male il mondo – Giorgio Gaber (2a parte)

La Democrazia

Giorgio Gaber – Non insegnate ai bambini

Io se fossi Dio 1° (versione completa)

Io se fossi Dio 2° (versione completa)

Giorgio Gaber – Teatro Canzone – Il dilemma

Gaber – Quando è moda è moda

gaber giorgio …L’Illogica Allegria

Annunci